a cura di Carlo Tagliabue e Flavio Vergerio

Lindau/Centro studi Cinematografici, 2005

pagine 286, € 20,00

 

 

 

La società contemporanea ha fatto della morte un tabù, proponendo l’ideale di un corpo sano e gioioso, sempre disposto ai consumi materiali e rimuovendo il confronto con il suo destino ultimo: il ritorno all’inorganico.

Questo libro vuole invece riproporre questo rapporto, andando oltre i facili dibattiti sulla violenza nel cinema.

I saggi raccolti, ai quali si aggiunge una ricca scelta di schede filmografiche con rassegna critica, cercano di recuperare nelle immagini e nei segni del cinema quello sguardo verso l’aldilà in grado di riavvicinarci, come afferma Jacques Aumont, “al nostro essere – per la morte”.

 

Per informazioni e ordini scrivere a: info@cscinema.org. Ai prezzi vanno aggiunte le spese di spedizione (spedizione gratuita per ordini superiori a 15 euro). Sono previsti sconti e agevolazioni per ordini superiori ai due titoli, per biblioteche, studenti, insegnanti e altri ancora. 

image_pdfimage_print