1

Una pantera da Tiffany. Il cinema di Blake Edwards

a cura di M. Massara e G. Zappoli

Ed. Il castoro, Milano, 1997

pagine 288, € 25,00

 

 

 

Blake Edwards ha saputo dar vita ad alcuni dei personaggi e dei film più amaramente divertenti e struggenti di Hollywood. L’eterea e bellissima Audrey Hepburn in Colazione da Tiffany, l’impareggiabile Peter Sellers nella serie della Pantera Rosa, e le indimenticate musiche di Henry Mancini sono solo alcuni dei punti di forza della sua filmografia.

Prolifico e inarrestabile, si è misurato con generi cinematografici diversi, dalla commedia brillante (Operazione sottosveste, Hollywood Party, S.O.B., Victor Victoria, Appuntamento al buio) al dramma (I giorni del vino e delle rose) operando geniali innesti con la slapstick comedy e il thriller.

Una pantera da Tiffany, pubblicato in occasione della retrospettiva organizzata nell’autunno 1997 dal Centro Studi Cinematografici a Milano, rende omaggio a questo grande maestro del cinema.

I puntuali saggi di Giancarlo Castelli, Ermanno Comuzio, Marco Massara, Carlo Tagliabue e Antonella De Michelis ne ripercorrono la carriera soffermandosi in particolare sul complesso gioco di rimandi sottesi alle sue opere, sul ruolo fondamentale svolto dalla musica di Henry Mancini, sui generi da lui frequentati e rivoluzionati, la commedia in particolare, e sui suoi modelli di riferimento.

Le schede di tutti i film, complete di cast and credits, trama, rassegna stampa e intervento critico offrono un ritratto completo e sistematico dell’opera di Blake Edwards e fanno del volume un prezioso strumento per la conoscenza di questo cineasta che custodisce da tempo il segreto per strappare amare risate alle platee di tutto il mondo.

 

Per informazioni e ordini scrivere a: info@cscinema.org. Ai prezzi vanno aggiunte le spese di spedizione (spedizione gratuita per ordini superiori a 15 euro). Sono previsti sconti e agevolazioni per ordini superiori ai due titoli, per biblioteche, studenti, insegnanti e altri ancora.