Family Life – La famiglia si racconta

a cura di D. Previtali

Centro Studi Cinematografici, Roma, 2014

pagine 114, € 10,00

 

 

Uno  dei segni distintivi dell’attività del centro studi cinematografici è sempre stato quello di intervenire puntualmente su alcuni aspetti marcanti –  spesso poco praticati, discussi e presi in considerazione –   il complesso universo della comunicazione per immagini, oggi come non mai invasiva e pervasiva in ogni aspetto della nostra esistenza punto di fatto, accanto al cinema, sorgente primaria di tale universo, si sono presentati prima la televisione e poi la Rete.  prendersi, quindi, cura di un tema sempre attuale come quello della famiglia e della sua rappresentazione attraverso i media è stato un po’ come Cogliere i segni del tempo:  un tempo, come quello che viviamo in cui i  confini valoriali navigano in un mare di totale incertezza e dove limiti etici slittano in continuazione, seguendo dei parametri di complessa definizione e comprensione. parlare di famiglia Vuol dire, Inoltre, parlare di individui e di società.

non a caso, tutti i più grandi autori della storia del cinema si sono confrontati, pur se a differenti  livelli con questo tema punto basterebbe pensare a Ingmar Bergman che, quasi al termine della sua carriera, sente il bisogno di rappresentare una saga familiare come Fanny e Alexander; oppure a Luchino Visconti che da Ossessione a L’innocente, A posto al centro delle sue storie delle vicende legate strettamente a un nucleo familiare.

Per informazioni e ordini scrivere a: info@cscinema.org. Ai prezzi vanno aggiunte le spese di spedizione (spedizione gratuita per ordini superiori a 15 euro). Sono previsti sconti e agevolazioni per ordini superiori ai due titoli, per biblioteche, studenti, insegnanti e altri ancora. 

image_pdfimage_print